Breaking

LUCA MARIA MONETA FIRMA LA SEI BARRIERE LORO PIANA

PrimaPagina / 28 maggio 2016

Altra vittoria italiana nella categoria Loro Piana Sei Barriere che ha chiuso la penultima giornata dello CSIO di Roma Intesa Sanpaolo – Master fratelli d’Inzeo. Ad aggiudicarsi la spettacolare prova superando l’ostacolo posto alla ragguardevole altezza di 2 metri è stato Luca Maria Moneta in sella a Neptune Brecourt.

Neptune è un cavallo estremamente intelligente – ha detto il 49enne cavaliere lombardo – io con lui anche in questa occasione ho usato un metodo che definirei quasi corruttivo. Anche oggi l’ho premiato prima dell’impegno dandogli una carota… credo che tutto il pubblico si sia accorto di questo. Al di la del risultato ci siamo divertiti entrambi, ed è questo ciò che conta”.

Luca Maria Moneta e Neptune Brecourt non sono nuovi a vincere questo tipo di categorie. Tra i loro successi nelle ‘sei barriere’ spiccano anche quelli ottenuti nel 2015 nello CSIO di Lummen e nel CSI5*-W di Madrid, oltre al secondo posto centrato nella ‘sei barriere’ del CSI5*-W di Mechelen.

Dieci i binomi al via, con la gara decisa al terzo barrage: dopo il percorso base con ostacolo finale a 1 metro e 60 centimetri, la sequenza ha visto l’altezza massima passare a 1 metro e 75, 1 metro e 90 e, infine a 2 metri. Al secondo posto, si è piazzato il toscano Matteo Cialdi che con Lindiamo ha commesso errore sui due metri; terzo Filippo Moyersoen con Loro Piana Bellami. Indenne sull’ostacolo a 1 e 90, Moyersoen non ha affrontato il terzo barrage ritirandosi.

Classifica

Foto






Equi-Equipe




Previous Post

ANCORA MCLAIN WARD. SUO IL PICCOLO GRAN PREMIO ENGEL & VÖLKERS PALM BEACH, FLORIDA E INTESA SANPAOLO

Next Post

Pony, lo Stile premiato a Piazza di Siena




More Story

ANCORA MCLAIN WARD. SUO IL PICCOLO GRAN PREMIO ENGEL & VÖLKERS PALM BEACH, FLORIDA E INTESA SANPAOLO

Se mai ce ne fosse stato ancora bisogno, McLain Ward e HH Carlos Z hanno confermato la loro competività in questa edizione...

28 May 2016