Breaking

Home Sport e Tradizione Carosello dei ragazzi di Villa Buon Respiro

Carosello dei ragazzi di Villa Buon Respiro

Il Centro di Riabilitazione Equestre di Villa Buon Respiro nasce nel 1986 all’interno dell’omonima struttura sanitaria, specializzata nel recupero funzionale e sociale di persone colpite da minorazioni fisiche, psichiche e sensoriali. L’attività equestre è parte di un progetto medico scientifico multidisciplinare ed offre ai pazienti un’opportunità riabilitativa in più, grazie all’apertura verso il mondo esterno e l’integrazione sociale che caratterizza il suo modus operandi. Il Carosello di Villa Buon Respiro, eseguito da cavalieri disabili e normodotati in completa armonia tra loro e i loro cavalli è l’esempio tangibile del successo della riabilitazione equestre. Ragazzi ed operatori lavorano con grande impegno per raggiungere l’esecuzione corretta delle figure scandite dalla musica oltre alla gestione e cura quotidiana che consente loro di instaurare con il cavallo una relazione ancora più profonda. Il Carosello, da un punto di vista riabilitativo, rappresenta l’obiettivo raggiunto ed anche l’inizio di un nuovo percorso ricco di possibilità di crescita: è il momento in cui i pazienti si sentono protagonisti e partecipi. Integrazione, uguaglianza, pari opportunità per tutti, nessuno escluso come recita il motto del centro: “a cavallo siamo tutti uguali”. I ragazzi debuttano con il primo Carosello in occasione della Fiera Internazionale Tuscia Cavalli a Viterbo nel luglio del 1990. Il successo è tale che da allora partecipano ad eventi legati al mondo del cavallo e della disabilità. Il Carosello è costituito da 16 binomi e un attacco; i cavalli sono di razza “haflinger” allevati e addestrati nel Centro. Piazza di Siena ha aperto le proprie porte alla solidarietà accogliendo dal 2004 sul proprio prestigioso campo il Carosello di Villa Buon Respiro, che tradizionalmente la domenica sera a conclusione dell’ultima giornata della manifestazione, tocca il cuore degli appassionati dell’equitazione, trasmettendo un messaggio intenso e significativo di impegno sociale ed amicizia, di uguaglianza e speranza.